logounuci reg Logo registrato

Open menu

 

  

2 GIUGNO 2020

2 GIUGNO senza LA SFILATA ai "Fori Imperiali"

 

Che tristezza!frecce

Senza “LA SFILATA” resta solo il “2 GIUGNO”, come una etichetta su una scatola vuota. Non c’è la festa di popolo, partecipata sul posto o dall’abitazione davanti al televisore, con uguale trepidazione degli adulti e con la gioia dei più piccoli. Manca l’allegria diffusa in ogni casa.
E’ un ordinario, mesto giorno di libertà vigilata che, speriamo, non sia metafora di un rilancio senza slancio.

 

Il Vice Presidente Nazionale Gen. C.A. (c.a.) Nicola Gallippi

corona

 

 

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

Roma, 5 maggio 2020

AI DELEGATI REGIONALI U.N.U.C.I. LORO SEDI

ALLE SEZIONI U.N.U.C.I. LORO SEDI

 

Faccio seguito alla mia mail del 9 marzo 2020 ore 10.45, il cui contenuto è stato riportato il 12 marzo 2020 sul sito della Presidenza nazionale per una più larga diffusione, con la quale comunicavo la sospensione di tutte le attività associative dell’UNUCI.

 Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 suggerisce di mantenere la sospensione delle attività e che, sentito anche il parere dei membri del Consiglio direttivo, la riapertura non potrà aver luogo prima del 18 maggio 2020.

Con l’occasione esprimo il mio più vivo apprezzamento per le Sezioni, ma anche per i singoli Soci, che si sono attivate per organizzare raccolte di fondi tese all’acquisto di materiale sanitario indispensabile a fronteggiare la situazione o che comunque abbiano contribuito alle attività di aiuto alla popolazione.

Rammento che tutte le iniziative messe in campo fino al 31 maggio devono essere riunite dai Presidenti di Sezioni e trasmesse ai Delegati regionali entro il 15 giugno 2020 per una sintesi del concorso fornito da UNUCI alle esigenze di Covid 19.

Certo che “ce la faremo”, invio i miei più cordiali saluti

 

Firma Presidente

 

 

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

LETTERA INVIATA IN DATA 27 MARZO 2020 A TUTTE LE DELEGAZIONI E A TUTTE LE SEZIONI UNUCI

 

OGGETTO: Coronavirus

 

  1. Ad alcune Sezioni sono pervenute richieste di supporto ai servizi di emergenza legati al COVIT 19 da parte di Autorità locali e nel momento in cui l’Italia è severamente impegnata nel contenimento dell’epidemia, richiesta alle quali l’UNUCI non può certo tirarsi indietro. Ho quindi autorizzato eventuali concorsi nel rispetto delle seguenti regole a tutela dei Soci e del Sodalizio:
    • la richiesta scritta deve pervenire da Autorità pubbliche istituzionali;
    • l’Autorità richiedente deve fornire la necessaria copertura assicurativa per l’emergenza coronavirus;
    • l’Autorità richiedente deve fornire la dotazione protettiva individuale relativa al lavoro da eseguire;
    • l’Autorità richiedente deve fornire l’autorizzazione prefettizia per agli spostamenti relativi all’attività da svolgere;
    • l’Autorità richiedente deve rendere edotti i volontari circa i pericoli cui sono sottoposti e il corretto modo di operare;
    • utilizzare una pettorina, o mezzo analogo, per il riconoscimento del gruppo di volontari;
    • l’eventuale attività di affiancamento a operatori della polizia locale deve essere condotta sapendo che i Soci partecipanti non sono legittimati per operazioni di polizia;
    • i partecipanti rilasceranno al Presidente di Sezione una dichiarazione liberatoria che manlevi la responsabilità di UNUCI.
  2. I Presidenti di Sezione cui verrebbe richiesto un concorso, prima di concederlo dovranno assicurarsi della corretta applicazione delle regole di cui sopra e comunicare alla Segreteria della Presidenza nazionale gli interventi effettuati indicando personale impiegato e compiti svolti.
  3. L’autorizzazione è valida fino al 10/4/2020 e, se del caso, potrà essere rinnovata.

 

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

CORONAVIRUS

 

Si comunica che, in relazione all’emergenza in atto per effetto del Coronavirus e alle relative misure precauzionali imposte dal DPCM dell’8 marzo 2020, il Presidente Nazionale ha disposto la sospensione di ogni attività associativa dell’UNUCI.
Nel far riserva di eventuali ulteriori determinazioni, si precisa che analoga comunicazione è già stata inviata a tutte le Sezioni.
Il Presidente ha anche disposto la chiusura della Presidenza Nazionale fino a nuovo ordine.
Grazie
Saluti

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

Logo UNUCI
UNIONE NAZIONALE

UFFICIALI IN CONGEDO D’ITALIA

U. N. U. C. I.

Il Presidente nazionale

Roma, 23 marzo 2020

 

Cari Soci,
il contagio colpisce l’Italia in modo difforme da Regione a Regione ma nel complesso sta pesantemente mettendo alla prova la tenuta delle strutture sanitarie del Paese. Purtroppo, la cronaca di tutti i giorni ci informa che il pericolo non è stato percepito da tutti nella stessa maniera e oggi si vive il dramma legato sovente a comportamenti scorretti risalenti a diversi giorni addietro.
L’UNUCI, come gran parte delle strutture nazionali, è arrivata impreparata per questa emergenza e organizzare qualcosa durante la fase emergenziale appare cosa pressoché impossibile.
Ho ricevuto alcuni suggerimenti dalla periferia che dimostrano il desiderio dei Soci di volersi rendere utili alla causa comune, ma difettavano tutte di una caratteristica: la fattibilità.
Una iniziativa di possibile successo e in fase di attuazione, è stata proposta dalla Sezione UNUCI di Caserta, il cui Presidente, Delegato anche per la Campania, Gen. B. Ippolito Gassirà, ha organizzato, unitamente alla locale sede dell’Associazione Arma di Cavalleria, una raccolta fondi per l’acquisto di un ventilatore polmonare, importante supporto medico salvavita per la ventilazione meccanica del polmone, al prezzo di 9.000 euro da donare all’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.
Sono caldamente consigliate analoghe iniziative.
Cordiali saluti

 

Firma Presidente

 

 

 

 

Coloro che vorranno partecipare all'iniziativa, possono utilizzare il Conto Corrente Postale intestato all'UNUCI, via Cesare Battisti 4, 81100 Caserta:
Numero Conto: 11119815
IBAN: IT 39 D 07601 14900 000011119815.
Gen. B. (c.a.) Ippolito Gassirà
Cellulare: 338 2282434

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

Logo UNUCI
UNIONE NAZIONALE

UFFICIALI IN CONGEDO D’ITALIA

U. N. U. C. I.

Il Presidente nazionale

Roma, 12 marzo 2020

 

Cari Soci,
la pandemia legata alla diffusione del “Covid-19” ha colto il mondo abbastanza impreparato a gestire un problema di portata planetaria. Nel ristretto ambito italiano il virus sta fortemente incidendo sulle nostre abitudini, sul nostro sistema di vita e, in mancanza di validi antidoti atti a proteggere l’organismo, viene consigliato dalle autorità sanitarie, e ribadito da quelle politiche, un isolamento quale unico mezzo per evitare il contagio.
I successivi decreti del Presidente del C.M. hanno reso via via più stringenti le norme di vita cui la popolazione italiana ha dovuto attenersi, e l’UNUCI, certamente, non ha fatto eccezioni. Credo che il rispetto delle regole sia, al momento, l’unico mezzo di difesa a nostra disposizione.
Così mi sono trovato costretto a comunicare a tutti i Presidenti di Sezione la sospensione delle attività associative che erano ormai programmate.
Nel ringraziare i Presidenti di Sezione, i loro collaboratori e i Soci che si stavano preparando per una serie di attività in vista della buona stagione, auspico che tutte le manifestazioni possano essere rinviate a tempi migliori.
Nel ribadire la necessità del rispetto delle regole, formulo i miei più vivi e cordiali saluti.

 

Firma Presidente

 

 

 

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

USO DELL'UNIFORME

 

Grazie ad accordi tra Presidenza nazionale e il Sottocapo di Stato Maggiore della Difesa, quest’anno la rappresentanza di UNUCI partecipante alla riunione CIOR e CIOMR del 18/20 febbraio u. s. presso il Quartier Generale della NATO, ha potuto indossare l’uniforme.
Si è in attesa della risposta di SMD per quanto riguarda l’uso dell’uniforme per le esercitazioni.

 Uso uniformi1

LA DELEGAZIONE ITALIANA UNUCI CHE HA PRESO PARTE AL WM della CIOR /CIOMR 2020 PRESSO IL QUARTIER GENERALE DELLA NATO A BRUXELLES
da sin: 1° Cap. Nico Zorzetto, Magg- Ambrogio Locatelli, C.C. Giuseppe Filippo Imbalzano (capo delegazione), Magg. Med. CRI Silvano Ferracani, Cap. Com. CRI Pietro Garofalo

 Uso uniformi2

Componenti Comitato CIOR "CIMIC" presente al WM 2020 tenutosi presso il QG della NATO a Bruxelles
da sn i rappresentanti di: Olanda, Spagna, Italia, Svezia, Ungheria, Canada, Grecia, Francia e Germania

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

  

RIUNIONE CON IL MINISTRO DELLA DIFESA

   

Riunione ministro difesa

   

Il 6 febbraio u.s. il nostro Presidente nazionale, Gen. C.A. (C.A.) Pietro Solaini, ha partecipato in Roma presso palazzo Salviati, sede del CASD, ad una riunione dei Presidenti delle Associazioni d’Arma, di Categoria e Combattentistiche, presenti il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, il Capo di S. M. della Difesa, Gen. Enzo Vecciarelli, i Sottosegretari, i Capi Ufficio del Gabinetto del Ministro e i Capi Reparto dello Stato Maggiore della Difesa. Sono inoltre intervenuti il Presidente nazionale della Confederazione Italiana tra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane, Prof. Claudio Betti e il Presidente nazionale del Consiglio Permanente delle Associazioni d’Arma (ASSOARMA), Gen. C.A. (c.a.) Mario Buscemi.
In attesa del resoconto della riunione, che verrà inviato dal Gabinetto del Ministro appena possibile, si anticipano gli argomenti trattati. 
In precedenza, nella riunione di ASSOARMA del 22 gennaio scorso erano state raccolte le problematiche da proporre al Ministro e che riguardavano:

    • gli alti costi imposti dal Demanio alle Associazioni per l’affitto delle sedi sociali;
    • gli alti costi dei concorsi forniti dalle Forze Armate alle Associazioni in occasione di Raduni e altre attività;
    • i contributi erogati dallo Stato a favore di personale della Difesa o già appartenente alla Difesa e alle Forze dell’Ordine, che necessita di sostegno a motivo di menomazioni contratte in servizio.

La discussione sul nuovo Regolamento per la disciplina delle uniformi, che vieta al personale in congedo di vestire la divisa, patrocinato da UNUCI, non è stata inserito nel pacchetto di richieste al Ministro, in quanto la maggioranza dei Presidenti delle Associazioni di ASSOARMA ha ritenuto l’argomento di interesse esclusivo o prevalente di UNUCI, che dovrà risolvere la questione in altra sede (cosa che, peraltro, con non poche difficoltà sta conducendo).
Gli Ufficiali del Gabinetto del Ministro e dello SMD hanno esposto la normativa esistente nei diversi settori, per lo più già nota all’auditorio.
Nel question time sono state accettate solo poche domande. Il Presidente nazionale UNUCI, ammesso a parlare, ha criticato le notevoli differenze nell’assegnazione del contributo erogato annualmente dal Ministero della Difesa alle Associazioni, che vedono quelle a sfondo e significato politico fruire di somme enormemente maggiori di quelle erogate alle Associazioni d’Arma e di Categoria ( vedasi a tale proposito il Decreto Interministeriale Difesa - Finanze del 22 nov. 2017, pubblicato sulla Rivista UNUCI n.1 /2-2018 pag.19 al titolo “Contributi ministeriali alle Associazioni: figli e figliastri”). Ha conseguentemente auspicato che vi sia un riequilibrio delle posizioni e che, indipendentemente dall’atteggiamento politico delle Associazioni, il contributo venga erogato in base al numero dei Soci e all’attività svolta in favore del Paese.

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    

DISCIPLINA DELLE UNIFORMI

 

Con l’emanazione del nuovo Regolamento sulla disciplina dell’uso delle uniformi, che priva il personale in congedo dell’onore dell’uniforme, diritto sancito dal Codice dell’Ordinamento Militare (D.L. 15 mar. 2010, n. 66 art. 880) l’UNUCI ha subìto un indiscusso trauma.
La Presidenza è impegnata su tutti i fronti per condurre ogni iniziativa possibile al fine di addivenire ad una non facile modifica delle disposizioni già emanate o una differente interpretazione.
È un momento difficile, che viviamo con amarezza, ma nel quale non dobbiamo perdere la calma; dobbiamo avere fiducia di poter risolvere il problema in modo logico, ordinato e soddisfacente.
Per tale motivo, si invitano fermamente tutti i Soci a:

    • non intraprendere iniziative personali e collettive di alcun genere, fino a quando non avremo esaurito tutte le possibilità di revisione del provvedimento;
    • mantenere salda la fiducia nell’opera della Presidenza per una migliore soluzione, rimanendo uniti e compatti, evitando tendenze centrifughe che finirebbero per indebolire l’UNUCI e le possibilità di successo.

Non sarà lasciato nulla di intentato e, entro tempi ragionevoli, si terranno informati i Soci dei risultati conseguiti e della necessità di eventuali ulteriori azioni.
Con l’occasione, si ritiene opportuno raccomandare ai Soci di portare a conoscenza delle iniziative in atto da parte dell’UNUCI anche ai colleghi, ancorché non iscritti alle varie Associazioni.

IL PRESIDENTE NAZIONALE
Gen. C.A. (c.a.) Pietro SOLAINI

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

 

Open menu

 

IL 5 X 1000 ALL’UNUCI

Anche quest’anno, attraverso la destinazione del 5 per 1000 nella propria dichiarazione dei redditi (mod. 730 e UNICO) puoi sostenere le attività dell'UNUCI inserendo nella casella dedicata al “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale…” il codice fiscale:

80107650584

 


Accesso Sezioni
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

  

ssl


 

Tutte le richieste di variazione al sito debbono essere inviate al seguente indirizzo mail rivista@unuci.org